Il “Manifesto per l’Innovazione”, raccoglie le evidenze e le istanze che emergono dalle varie tappe del viaggio e diventerà linea guida per sistematizzare nel tempo l’impegno di persone, imprese e territori a lavorare attraverso un piano d’azione concreto per lo sviluppo del potenziale innovativo del territorio italiano.
Di seguito le prime indicazioni dalle prime tappe:

  1. 1

    Credito di imposta significativo per le spese in ricerca e innovazione: totale,
    automatico per tutte le start up innovative.

  2. 2

    Dimensione delle imprese: incentivi fiscali per fusioni e acquisizioni di imprese, forte sostegno fiscale alla loro patrimonializzazione.

  3. 3

    Industria 4.0: sistema di condivisione dei big data del territorio, raddoppio dell’offerta di istituti tecnici, investimento massiccio in formazione per avvicinare i contenuti ai bisogni digitali delle imprese (processi produttivi e nuove figure professionali).

  4. 4

    Sanità: investimenti per l’innovazione dell’ecosistema fondata su condivisione di dati, sostegno della relazione tra start up e aziende sanitarie, strategia della prevenzione e servizi di supporto basata su sensoristica.

  5. 5

    Trasporti: condivisione dei dati delle diverse aziende che operano nel sistema dei trasporti per innovazione negli spostamenti e nella logistica.

30 novembre
1 dicembre 2015

Bologna

4 marzo 2016

Bari

15 luglio 2016

Nord-Est