Nato a Roma il 19 gennaio del 1950, è un economista italiano, attuale Ministro delle Finanze del primo Governo Renzi.
E’ stato Professore di Economia presso l’Università La Sapienza di Roma e direttore della Fondazione Italianieuropei, centro di ricerca dedicato ai temi di politica economica e sociale.

Laureatosi in Economia presso l’Università La Sapienza di Roma, fin da giovane ha assunto una posizione critica nei confronti del pensiero keynesiano, attestandosi, nel dibattito scientifico dell’epoca, sulle posizioni dell’economista polacco Michał Kalecki.
Ha ricoperto vari incarichi accademici presso università italiane ed estere, ivi compresi il Collegio di Europa (Bruges e Varsavia), l’Università Libre de Bruxelles, l’Università di Urbino, l’Università de La Plata e l’Università di Tokyo.
Ha scritto per numerose riviste internazionali ed è autore di vari saggi e testi di economia e finanza.

Dal 1998 al 2001 è stato Consigliere Economico dei Presidenti del Consiglio Massimo D’Alema e Giuliano Amato, con incarichi di politica economica internazionale.
Ha coordinato la posizione italiana nei negoziati per l’Agenda 2000 sul bilancio europeo, l’Agenda di Lisbona, il Consiglio Europeo, i vertici bilaterali e i Summit del G8.
Nel 2007 è stato nominato vice segretario generale dell’OCSE ed il 1° dicembre del 2009 ne è divenuto anche capo economista.
Padoan è stato anche Finance Deputy del G20 per l’OCSE e Capo della Strategic Response, Green Growth Strategy e della Innovation Strategy.
Ha svolto incarichi di consulenza per la Banca Mondiale, la Commissione Europea e la Banca Centrale Europea.

Il 27 dicembre del 2013 è stato scelto dal consiglio dei ministri quale nuovo presidente dell’ISTAT ma prima ancora che la procedura di nomina giungesse a compimento, il 24 febbraio del 2014 ha prestato giuramento ed ha definitivamente optato per la carica di Ministro delle Finanze.

Il 29 dicembre del 2011 è stato insignito a Roma, della carica di Grande Ufficiale Ordine al merito della Repubblica Italiana su iniziativa del Presidente della Repubblica.

E’ sposato ed ha due figlie.

Video

  • BolognaL'intervista a Pier Carlo Padoan

30 novembre
1 dicembre 2015

Bologna

4 marzo 2016

Bari

15 luglio 2016

Nord-Est