Laureato con lode in Ingegneria Meccanica all’Università degli Studi di Bari nel 1975,  Domenico Laforgia è stato dal 2007 al 2013 Rettore dell’Università del Salento e per sei anni Preside della Facoltà di Ingegneria nello stesso ateneo.

Oggi è Professore ordinario di Macchine e di Sistemi per l’Energia e l’Ambiente della Facoltà di Ingegneria dell’Università del Salento, dove è stato anche fondatore e primo Direttore del Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione. Ricopre la carica di Direttore del Centro interuniversitario di Ricerca sull’Energia e l’Ambiente (CREA). Insegna anche al corso di “Innovazione e proprietà industriale” presso l’Università di Lecce.

Fino ad ottobre 2015 Presidente dell’Unione delle Università del Mediterraneo con 88 Atenei associati. Dal Novrembre 2015 è Direttore del Dipartimento Sviluppo Economico, Innovazione, Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Puglia.

Dal 1977 al 1978 ha lavorato come progettista presso la Ferrari di Maranello (MO) mentre dal 1979 è stato professore incaricato di Termodinamica Applicata presso la Facoltà di Ingegneria della Università di Bari nella quale è diventa prima ricercatore confermato e poi professore associato. Dal 1994 al 2000 ha insegnato anche Misure Meccaniche, Termiche e Collaudi presso il Politecnico di Bari. Dal maggio 1987 e al settembre 1988 ha svolto attività di ricerca nel settore della combustione presso la Princeton University USA, vincendo una borsa Fulbright del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti d’America (U.S.A.).

È co-fondatore della STIM Engineering Srl e della Laforgia, Bruni & partners società di consulenza e progettazione nel settore industriale la prima e nella brevettazione la seconda. E’ esperto di valutazioni industriali e progetti di ricerca, per conto del Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica (MURST) ai fini della legge 46/82, albo esperti IMI, e della legge 488/92, finora ha valutato più di 150 progetti..
Dal 1984, in collaborazione con l’Istituto per la Cooperazione Universitaria, lavora in qualità di esperto per i programmi di cooperazione universitaria nei P.V.S. (Costa Rica, Tunisia, Perù).

È stato il responsabile scientifico del programma per la creazione di una Facoltà di Ingegneria della Manutenzione all’Università di Guangzhou, CINA (1989-1996). Attualmente coordina l’assistenza tecnica e la formazione di sette realtà universitarie cinesi nella provincia dello Shaanxi con oltre 200 docenti cinesi che ha addetsrato in Italia. Dal 1989 collabora con il centro di ricerca ELASIS, Sistema di ricerca FIAT nel Mezzogiorno, per lo sviluppo di un apparato di iniezione, detto Common Rail, per motori Diesel fortemente innovativo. Dal 1992 al 1995 è stato membro del Consiglio di Amministrazione delle Industrie Natuzzi SpA quotate nel 1993 allo Stock Exchange di New York, quinta azienda italiana ad essere quotata, prima dell’Italia meridionale. Dal 1999 al 2008 è stato membro del Consiglio di Amministrazione del Consorzio UniversusCsei, Ente di formazione professionale delle quattro Università pugliesi, della Regione Puglia e delle Camere di Commercio pugliesi, nel quale rivestiva anche la carica di Vicepresidente.

È membro delle associazioni American Society of Mechanical Engineers (ASME), American Institute of Areonautics and Astronautics (AIAA), Society of Automotive Engineers (SAE), Associazione Termotecnica Italiana (ATI), Associazione italiana condizionamento, areazione, riscaldamento, refrigerazione (AICARR), International Solar Energy Society (ISES), Associazione Italiana di Manutenzione (AIMAN), Associazione Nazionale di Impiantistica (ANIMP), Associazione Tecnica dell’Automobile (ATA). Risulta autore oltre 350 titoli nei vari settori delle Macchine e delle trasformazioni energetiche e 16 libri a carattere scientifico, professionale e didattico nonchè di 7 brevetti.



30 novembre
1 dicembre 2015

Bologna

4 marzo 2016

Bari

15 luglio 2016

Nord-Est