“Io e un mio collega stavamo parlando delle nostre rispettive vacanze. Entrambi volevamo mostrarci una foto particolare. Abbiamo guardato dappertutto sul nostro smarthpone ma non c’è stato modo di trovarla”. Da questa intuizione di Andrea Gambini e Geni Bigliazzi è nata PemCards che trasforma i selfie dei viaggi in cartolina e li spedisce agli amici ovunque nel mondo. Il team pisano, che sarà presente da domenica alla Bit di Milano assieme alle altre 40 realtà dell’Associazione Startup Turismo, ha già stretto accordi con tour operator che offrono stock di cartoline gratuite ai proopri clienti.

La forza dell’app è di stampare su carta un’emozione legata al viaggio che altrimenti va persa nel sovraffollamento digitale in cui viviamo. Ma allo stesso tempo il digitale ridà vita al fenomeno vintage dell’invio della cartolina. “I ricordi della vacanza, i momenti più belli si fissano su carta – spiega Gambini – Allo stesso tempo rende digitale, semplificandola, la ricerca del francobollo e della cassetta postale perché ci pensiamo noi”. La stima è che ogni anno almeno 40 milioni di cartoline partano dall’Italia per paesi stranieri. Soprattutto per il Nord Europa o per paesi come la Germania e la Francia che hanno volumi superiori, fino a 400 milioni di cartoline l’anno. “La difficoltà italiana è poi trovare il francobollo e la cassetta postale, elemento che scoraggia l’invio”, aggiunge Gambini. Tramite l’app non si fa altro che inviare il selfie della vacanza, con la possibilità di scrivere a mano il testo, acquistando un credito base di 2,99 euro (con una scontistica su acquisti multipli): Emotion nell’arco di 24 ore stampa, affranca e spedisce la cartolina ovunque nel mondo.

Il valore aggiunto, nel business model, sta nella parte di markting. I tour operator, le strutture ricettive possono brandizzare la cartolina facendo così promozione diretta. Acquistano il codice e lo regalano ai propri turisti. Che a loro volta possono inviare da smartphone la cartolina ad amici e parenti che vedranno il brand, magari ricordandosene al momento di prenotare un viaggio successivo. Insomma una sorta di passaparola attraverso il racconto dell’esperienza che viene suggellato dalla cartolina. In questa direzione Emotion ha già stretto accordi con Antarctica Travel, Msc Crociere e Puglia Paradise. “Inoltre stiamo parlando con diversi tour operator e da aprile il nostro servizio sarà integrato dentro alle app di operatori importanti nel settore turismo” conclude Gambini.