Mese non straordinario. Molti sequel poco elettrizzanti, troppe serie derivative e qualche novità che potrebbe stupire.Per fortuna c’è Ju-On Origins, il prequel della saga horror Ju On di Takashi Shimizu. Se non lo conoscete è tempo di conoscere il terrore che arriva dal giappone. Da non perdere anche la serie tratta dal romanzo di Philip Roth Il Complotto contro l’America. Buona visione.

La serie sarà un prequel della saga horror giapponese Ju On di Takashi Shimizu. Parliamo di un j-horror del 2000 che è puro terrore. Pochi sanno che c’è stato un Ju-On 2 mentre molti conosceranno la saga di The Grudge. Nel tempo sono stati prodotti una decina di film. Diciamo che se siete amanti della paura e l’estate non vi fa impazzire, Ju-On è la soluzione a tutti i mali. Su Netfllix.

Gangs of London si preannuncia brutale. Come del resto The Raid, sempre di Gareth. Attenzione, non siamo dalle parti di Gangs of New York, il filmone di Martin Scorsese con Leonardo Di Caprio e Daniel Day-Lewis. Ci aspettiamo un racconto più profondo e duro. Su Sky Atlantic.

Se non conoscete l’ex agente dell’Fbi Emily Byrne questa è l’occasione giusta. La trama? Dopo avere dato la caccia a uno dei serial killer più famosi Emily scompare. La ritroviamo ai bordi di un bosco, sono passati sei anni e la sua famiglia non esiste più. In questa terza serie è finito il periodo di sospensione dall’Fbi. Ci sono nuovi omicidi e sua figlia. Su Amazon Prime. Il trailer.

Sei episodi, una miniserie ispirata al romanzo omonimo di Philip Roth. La trama? Siamo negli anni Quaranta, Roosevelt perde le elezioni con Charles Lindbergh che oltre alla passione per gli aerei sembrerebbe un fan dei nazisti. Della serie l’”America che non ti aspetti”, uno “sliding doors” di fanta-politica che potrebbe anche stimolare qualche pensiero di troppo. Su Sky Atlantic.

Supereroi con disturbi psichici, personalità borderline, famiglie disfunzionali. I fratelli Hargreeves sono qualcosa di nuovo, In tutti i sensi. Poi il trailer è davvero divertente. Su Netflix.