Il termostato intelligente diventa ancora più smart e punta a conquistare le altre stanza della casa. Presentato oggi Nest Hub porta tutte le funzionalità di Google Home su un display da 7 pollici. Grazie all’ Assistente Google integrato si possono usare i comandi vocali per visualizzare impegni e promemoria, per controllare i dispositivi intelligenti compatibili e per ricevere le risposte che cerchi da Google e YouTube. Esteticamente lo schermo poggia su un piedistallo rivestito in tessuto e sembra studiato per diventare un nuova cornice interattiva della casa. Oltre al vide con i servizi di Google Foto e YouTube, è migliorato anche l’audio proprio per renderlo quello che un tempo veniva definito media-center.

La novità è proprio quella di renderlo a tutti gli effetti un oggetto buono per tutti gli ambienti della casa. In un certo senso sembra disegnato per non vivere più sotto lo scaldabagno o appeso a un muro. Prende così forma l’ecosistema Google

che si arricchisce con speaker, smartphone (Pixel) e Nest l’ormai ex-termostato intelligente. Sarà interessante ora capire l’interoperabilità di queste piattaforme che distinguono per un approcio low cost alla casa domotica. Sulla palla ci sono i grandi produttori cinesi che però finora non trovano un modo credibile per aggredire il nostro mercato e sopratutto Amazon con la famiglia di prodotti Alexa. La sfida sembra a due. Per ora. Nest Hub arriva in Italia in due colori: grigio chiaro e grigio antracite al prezzo di 129 euro. Quanto alla privacy, dettaglio non da poco, non c’è la fotocamera.