Una sintesi prima. The Handmaid’s Tale stravince agli Emmy Awards. Aspettative deluse per Stranger Things e Westworld. Ma HBO regna con 29 statuette. Si è svolta ieri sera (17 settembre) la cerimonia di consegna degli Emmy Awards, che ogni anno premiano le migliori produzioni televisive del prime time americano.
Alla vigilia della 69esima edizione degli Oscar del piccolo schermo, Saturday Night Live e Westworld sembravano essere le favorite, con ben 22 nomination a testa. Un record storico per il celebre varietà comico, che non aveva mai totalizzato un numero così alto di menzioni in ben 42 anni di messa in onda.

chartoftheday_5282_emmy_nominations_2016_n
chartoftheday_11095_emmys_2017_snl_and_westworld_lead_the_way_n
ir5k7bwhtsriezhvxmva
statistic_id726527_emmy-awards_-most-successful-shows-of-all-time-2017
chartoftheday_11114_netflixs_nominations_and_wins_at_the_emmys_n
statistic_id726552_most-successful-emmys-actors-2017

Se HBO sembrava destinata a dominare lo show – con 4 serie nella top ten delle più nominate (Westworld, Veep, Big Little Lies e The Night Of) – la vera protagonista della serata è stata The Handmaid’s Tale, serie drammatica nata dall’adattamento del romanzo di Margaret Atwood, che è riuscita a conquistare sette dei tredici premi per i quali concorreva. Tra questi – oltre ai riconoscimenti tecnici al miglior design e alla migliore fotografia – anche quelli per migliore serie drammatica, migliore sceneggiatura, miglior regista e migliore attrice protagonista in una serie drammatica a Elisabeth Moss.
Così, a sorpresa, la piattaforma Hulu ha sbaragliato la concorrenza del gigante HBO e di altri grandi nomi del panorama delle serie tv americane come Better Call Saul e House of Cards.

Trionfo anche per Big Little Lies, la miniserie che vede nel doppio ruolo di protagoniste e produttrici Nicole Kidman – che si è aggiudicata la statuetta come migliore attrice protagonista – e Reese Whiterspoon. Sei in totale gli obiettivi centrati.
Ha deluso invece Westworld, che non è riuscita ad aggiudicarsi neanche un premio. Ma è in buona compagnia: anche Stranger Things, la serie rivelazione di Netflix, è rimasta a bocca asciutta nonostante avesse ricevuto ben 18 candidature.

Illustre assente dalla corsa ai premi: Game of Thrones, che quest’anno è stata mandata in onda troppo tardi per poter rientrare nella competizione.

I dati sono stati diffusi da Statista (per maggiori informazioni vedi qui) e Afp

L’articolo Serie Tv: ecco chi ha vinto gli Emmy Awards 2017. Tutti i numeri sembra essere il primo su Info Data.

Leggi su infodata blog