Francesco Gabbani vincerà la 70sima edizione del Festival di Sanremo. A dirlo è un’analisi condotta utilizzando un complesso algoritmo di intelligenza artificiale, grazie alla quale Infodata è in grado di anticipare l’esito della competizione dedicata alla musica italiana che si concluderà domani sera sul palco del Teatro Ariston.

No, non è vero. E tanto vale dirlo subito: nessuna rete neurale è stata coinvolta nell’analisi dei dati. Il titolo di questo pezzo non è altro che un’operazione di clickbaiting, oltretutto di bassa lega. Però il dataset sulla base del quale è stata costruita l’infografica che apre l’articolo è stato elaborato con un procedimento molto simile, per quanto in una formula estremamente più semplice, a quello utilizzato dai meccanismi di machine learning. Ovvero prendendo un set di dati e cercando al suo interno dei pattern che si ripetano. E confidando, per dirla con Nietzsche, nell’eterno ritorno dell’uguale.

Più nello specifico, il punto di partenza sono stati i testi delle canzoni vincitrici, da “Grazie dei fiori” di Nilla Pizzi del 1951 a “Soldi” di Mahmood, trionfatrice dodici mesi fa. La scelta è stata quella di prendere in considerazione esclusivamente i sostantivi, per la precisione quelli che sono stati ripetuti almeno dieci volte nei testi delle prime classificate sul palco dell’Artison. Per la cronaca, il più utilizzato è stato ‘amore’: una circostanza che non sorprende.

Associato così a ciascuna di queste parole un valore numerico, pari al numero di volte in cui compaiono nei testi delle canzoni vincitrici, si è passati a confrontarle con i testi di quelle in gara quest’anno. Alle quali é stato associato un punteggio sommando i valori delle parole più comuni che contengono. Il risultato é quello mostrato nell’infografica.

La tabella riporta infatti il punteggio ottenuto da ciascuna delle canzoni in gara, il grafico lo rappresenta. La linea più lunga è quella legata a Francesco Gabbani, già vincitore un paio di anni fa con “Occidentali’s Karma”, che ha ottenuto 2.140 punti, il risultato più alto tra quello di tutti i big in gara. Seguono Elettra Lamborghini con 1.600 e i Pinguini Tattici Nucleari con 1.542.

Questo dunque il podio che, sulla base dei testi delle canzoni che hanno vinto le prime 69 edizioni del Festival, dovrebbe concretizzarsi. Ovviamente, contano anche l’artista, il suo modo di porsi sul palco e una serie di fattori difficilmente quantificabili. Per quel che vale la sua predizione, detto in altre parole, Infodata è ovviamente pronta ad essere smentita.

L’articolo Per la nostra “intelligenza artificiale” Gabbani vincerà il Festival di Sanremo sembra essere il primo su Info Data.

Leggi su infodata blog