Il futuro dell’Italia non è scritto, e chi dice il contrario ha forse qualcosa da venderci. Questo però non significa che non possiamo elaborare ipotesi ragionevoli su aspetti specifici del nostro Paese. Per esempio, quanti saranno in totale gli italiani fra qualche decennio? Prendiamo quello che ha scritto l’istituto nazionale di statistica che ha pubblicato sul proprio sito una serie di scenari, dai più ai meno plausibili, che ipotizzano come la popolazione italiana evolverà in base a diverse condizioni.

 

Quello ritenuto più probabile dagli autori è che fra circa mezzo secolo ci saranno parecchi italiani in meno rispetto a oggi: oltre 6 milioni e mezzo meno nel 2065, in effetti. C’è poi la possibilità, benché meno probabile, che il calo sarà ancora maggiore tanto da arrivare a quasi 14 milioni e mezzo di italiani in meno sui poco più di 60 milioni che esistono oggi. Altrettanto probabile rispetto a questo scenario più estremo, comunque, è la possibilità di una lieve inversione di tendenza che nello stesso periodo di tempo potrebbe portare invece a circa un milione di italiani in più rispetto a oggi.

A prescindere da quale sarà il totale effettivo, in qualche decennio la popolazione sarà ben più anziana di oggi, e forse cominceremo a contare anche un certo numero di persone che supereranno i 110 anni.

 

 

Se oggi ci sono circa 1,6 milioni di donne in più degli uomini, in futuro questa differenza dovrebbe ridursi molto fino in effetti quasi a sparire del tutto. Nello scenario mediano, ovvero quello ritenuto più probabile, la differenza si assottiglia fino a poco meno di 200mila persone.

1

 

 

L’articolo Oggi ci sono circa 1,6 milioni di donne in più degli uomini e nel 2065 saremo 6 milioni e mezzo in meno sembra essere il primo su Info Data.

Leggi su infodata blog