Nato Cassius Clay, diventato leggenda come Muhammad Alì, il nome che si diede all’indomani della sua conversione all’Islam e della vittoria su Sonny Liston. Alì muore il 3 giugno 2016, esattamente un anno fa.

Info Data gli concede un piccolo tributo ricordandolo con una nuova grafica che raccoglie tutti i numeri della sua straordinaria carriera. Passando col mouse sul quadrato relativo è possibile scoprire informazioni su ogni singolo combattimento.

Una carriera in numeri

21 anni di carriera, tra il 1960 e il 1981, quando la sconfitta subita a scapito di Trevor Berbick a Nassau segna la fine di un campione e di un’epoca per la boxe mondiale.

61 incontri, 56 vittorie, solo 5 sconfitte. Sono invece 37 gli incontri vinti per KO sulle 56 vittorie totali. Il primo a cadere sotto i suoi colpi fu Sonny Listonnel 1964. Solo una volta ha inveceperso per KO.

Difende il titolo otto volte prima di dover interrompere la sua carriera per il rifiuto di combattere in Vietnam. Riprenderà solo nel 1971.

Cassius Clay vince il suo primo incontro il 29 ottobre 1960 a Louisville, in Kentucky. Da quel giorno saranno 31 gli incontri consecutivi vinti. Il primo stop arriva in 15 round nel 1971, ad opera di Joe Frazier.

Tra i titoli vinti 3 titoli mondiali dei pesi massimi e 1 oro olimpico. Quello di Roma, nel 1960.

 

L’articolo La storia e la carriera di Muhammad Alì, il campione, in numeri sembra essere il primo su Info Data.

Leggi su infodata blog