Di questi tempi non si fa altro che parlare del valore di bitcoin che cresce esponenzialmente. C’è anche chi lo assimila all’oro (ma ha il vantaggio dell’immaterialità) perché è scarso ma soprattutto perché non è contraffabile. Ma Bitcoin è partito dall’idea di trasferire valori in modo decentralizzato. Proprio dalla natura del registro, ossia la blockchain, che conserva la caratteristica di anticontraffazione è possibile sviluppare nuove applicazioni, per esempio per quanto riguarda il collezionismo digitale.

C’è un progetto italiano denominato Unico che utilizza la tecnologia degli smart contracts sulla blockchain per introdurre nuove nozioni di proprietà e tiratura limitata nel mondo digitale, abilitanti per la crescita del nascente mercato del collezionismo digitale.

La società sta chiudendo un accordo con un collezionista d’arte statunitense che le permetterà di lanciare un’immagine collezionabile a tiratura limitata di una serigrafia che porta la firma autografa di Michael Jackson e dell’autore del quadro. Tale serigrafia fa parte di una serie limitata, ottenuta a sua volta da un dipinto che è l’unico ritratto per cui MJ posò in tutta la sua vita (per dettagli si veda l’articolo del New York Times).

La tecnologia permetterà ad esempio di creare “figurine” digitali dei campioni dello sport, a tiratura limitata e a prova di contraffazione, grazie all’emissione sulla blockchain Ethereum di un numero limitato di certificati di proprietà. I collezionabili saranno anche scambiabili in modo sicuro fra collezionisti, sempre utilizzando la tecnologia degli smart contracts. Il progetto Unico può rendere collezionabile qualunque tipo di contenuto digitale, quindi immagini ma anche video, modelli tridimensionali con scene in virtual reality.

“Dobbiamo pensare – commenta il ceo Claudio Parrinello – che i francobolli sono da secoli un collezionabile di pregio. Il loro valore è legato alla reputazione dell’emittente, al pregio della stampa e alla loro scarsità (tiratura limitata). Abbiamo quindi l’ambizione di reinventare la nozione di collezionismo creando un ecosistema per la creazione, l’acquisto e lo scambio di collezionabili digitali in condizioni di totale sicurezza”.

È prevista una app dove i fans potranno seguire i flussi social del creatore, ricevere notifiche “push” relative al lancio di nuovi collezionabili, cercare, acquistare e visualizzare collezionabili. Infine, Unico è anche in grado di “stampigliare” sui propri collezionabili digitali una certificazione di presenza del collezionista in occasione di eventi particolarmente significativi come concerti e partite di calcio.