Sale a quota 600mila euro il round di finanziamenti di Worldz, startup italiana che ha realizzato un software in grado di comprendere il valore economico delle condivisioni social degli utenti e, in base a questo valore, fornisce loro l’opportunità di avere uno sconto (personalizzato) su ogni acquisto in cambio di un post su Facebook.
Ad una campagna di crowdfunding di successo, che ha visto la raccolta di 160mila euro, vanno ad aggiungersi 400mila euro stanziati da Invitalia SpA e 50mila euro di nuovi investimenti, per un totale di oltre 600mila euro.
La cifra più importante è stata ottenuta con l’intermediazione finanziaria di Elteide SpA, la società italiana che si occupa di aiutare startup ed aziende a partecipare con successo a bandi di finanziamenti pubblici ed entrare in contatto con fondi di rilievo.
Nuove assunzioni e il progetto dell’internazionalizzazione
Gli investimenti verranno utilizzati, principalmente, per l’assunzione di nuove figure professionali nel reparto Sales ed IT. In secondo luogo, i fondi verranno dedicati allo sviluppo di un’attività di marketing mirata, atta al posizionamento dell’azienda.
“Entro il 2020 vogliamo raggiungere un fatturato pari a 4 milioni di euro, con il superamento del milione di utenti attivi mensili – spiega Joshua Priore, CEO di Worldz – L’obiettivo più ambizioso, invece, riguarda l’internazionalizzazione, per portare Worldz fuori dal mercato italiano e diventare un punto di riferimento per gli store online e offline anche in altri Paesi.
Le premesse, in questo momento, per raggiungere questi traguardi, sono ottime: in media il ritorno dell’investimento per gli e-commerce e i negozi che usano il nostro software è del 300% (con picchi che possono toccare il 500%). Questo significa che la dinamica che risiede alla base del nostro website booster aiuta concretamente le imprese con uno o più store a resistere alla “monopolizzazione” dei big player dell’e-commerce a livello internazionale”.
Un finanziamento che arriva al momento giusto
Dopo la chiusura del round, Joshua Priore e il suo team possono guardare al futuro della società.
Così il CEO di Worldz commenta la fiducia di Invitalia SpA:
“Sono felice che Worldz stia ottenendo riscontro anche nell’ambito dei finanziamenti pubblici, non solo come gratificazione personale e professionale per il lavoro che stiamo svolgendo, ma perché significa anche che in Italia l’approccio e l’apertura nei confronti dell’innovazione sta maturando concretamente.
Le stesse ottime tempistiche sulle risposte iniziano a risultare più coerenti con la rapidità dell’esigenza e, per chi fa un lavoro come il nostro, il timing è fondamentale. Alleati come Elteide SpA risultano altrettanto fondamentali per il dialogo con realtà strutturate, complesse ma funzionali ed efficienti come Invitalia SpA”.