I tecnici del governo accelerano sul rilancio della produttività, in vista delle misure da inserire nella manovra di bilancio. Sul fronte lavoro, è allo studio un aumento della detassazione del premio di produttività: potrebbe salire nel 2017 dai 2.000-2.500mila euro attuali a 3-4mila. L’ipotesi inoltre è di allargare da 50mila a 70-80 mila euro lordi annui il limite di reddito ammissibile per beneficiare degli incentivi.