– Una nuova Playstation 4, più sottile e leggera della precedente. Ma soprattutto una versione Pro per entrare nell’era del 4k. Sono queste le mosse di Sony, che nell’avveniristico Playstation Theater ubicato nel bel mezzo di Time Square, ha svelato le due console alla stampa internazionale. Due console che arrivano in un momento di grande trasformazione e incertezza per il settore gaming. Le variabili sono tante: la tecnologia mobile è esplosa, la realtà virtuale è dietro l’angolo e le piattaforme per Pc sono già qui. Variabili che pongono tanti interrogativi sul futuro delle console.

Ps4 e Ps4 Pro, dunque, traghetteranno Sony in queste miscellanee imprevedibili. Partendo da un risultato comunque confortante: «Sono state vendute oltre 40 milioni di Ps4 in tutto il mondo» ha detto Andrew House, Presidente e Ceo di Sony Computer Entertainment, introducendo i lavori. L’idea di partenza, dunque, è quella di coltivare l’ecosistema Ps4. Un ecosistema che, anche con l’arrivo di una versione Pro, non verrà stravolto. Non attendetevi giochi che gireranno solo sulla versione più potente, ma solo diverse performance.
La nuova Ps4

La prima console svelata dal palco newyorkese è stata la nuova Ps4. Una versione slim (più piccola e leggera) rispetto al modello presentato nel novembre del 2013, ma con le stesse potenzialità. Bordi smussati e design decisamente più attraente, per un oggetto che del resto è componente d’arredo in molti salotti. Rumorosità e riscaldamento sono tutti da testare. La novità più importante riguarda il supporto dell’HDR (High Dynamic Range), una tecnologia che va ben oltre l’ultraHD. Playstation ha annunciato che estenderà questo miglioramento, attraverso un aggiornamento software, a tutte le Ps4 (quindi anche alla versione 2013). Il prezzo della nuova Ps4 è di 299 euro, e sarà disponibile dal prossimo 16 settembre.

Ecco Ps4 Pro, scocca l’ora del 4k

L’innovazione di giornata, però, è la nuova Ps4 Pro. Questa scelta di una versione potenziata ricorda molto le tendenze del mondo smartphone, coi produttori sempre più orientati a lanciare un device accompagnato da un fratello maggiore più muscoloso e prestante. La Ps4 Pro, dal punto di vista del design, è praticamente uguale alla nuova Ps4, ma con un “piano” in più. Costerà 100 euro in più rispetto alla Ps4, e cioè 399 euro. E sarà sul mercato dal prossimo 10 novembre, qualche giorno dopo il debutto di Playstation Vr.
È il primo passo verso la tecnologia 4K per Playstation. House ha parlato di «tempi maturi» per portare il gaming su questi livelli di qualità. Rimane l’interrogativo sulla reale fruibilità, considerato che per sfruttare al massimo le potenzialità di questa Ps4 Pro sarà necessario disporre di un televisore ultramoderno. Ma del resto, per un leader del mercato come Sony, questo passo in avanti è sembrato doveroso, anche in considerazione delle mosse di Microsoft che ha annunciato Scorpio (ma ci vorrà ancora un anno). Da sottolineare, comunque, che anche su normali televisori HD il rendering di Ps4 Pro sarà nettamente migliore a rispetto alla Ps4 normale. Le specifiche tecniche di questa nuova console sono le seguenti: GPU da 4.20 teraFLOPS, CPU x86-64 AMD Jaguar 8 cores, memoria GDDR5 8GB e hard disk da 1 terabyte. Mentre non ci sarà lo spifferato lettore blu-ray 4k. Per mettere alla prova la nuova Ps4 Pro, durante il keynote newyorkese sono stati proiettati dei video di alcuni giochi come Call of Duty Infinite Warfare, Mass Effect Andromeda e Horizon Zero Down.