Il mondo del Food&Beverage italiano sì è dato appuntamento oggi per fare il punto sulle strategie da utilizzare per la crescita in un mondo sempre più globalizzato e sotto l’egida del digitale. Nella sede del Sole24Ore a Milano si è tenuto “Food Match”, il convegno B2B organizzato da FOOD in partnership con Faceboook con tema #ReadyForTomorrow: nella quarta edizione, infatti, riflettori puntati sui temi legati al digitale e al ruolo sempre più determinante dei social media nel business. Durante l’evento, a cui hanno preso parte alcuni relatori internazionali con key note dedicati, riferendosi al cambiamento apportato dalle nuove tecnologie digitali per i consumatori e per le aziende del settore, hanno fatto il punto sui modelli e sulle strategie per utilizzare al meglio le nuove leve del social media marketing e le nuove soluzioni per il retail 4.0. Presente al convegno con un’analisi rivolta alle “sfide del digitale”, Riccardo Passerini – lead Food&Beverage Industry di EY Italia – ha fatto il punto sulla competività delle aziende italiane del settore, rivelando che gran parte della spesa digitale (65%) ormai viene effettuata a favore del consumatore, “king” assoluto del processo di vendita. L’assoluta maggioranza degli addetti al marketing ha rivelato anche che gli investimenti digitali sono in decisa crescita, superando abbondantemente il 50% del budget. Ma tutto ciò non è sufficiente per colmare il ritardo delle nostre imprese, visto che scorrendo i dati sull’innovazione, secondo Passerini “si evidenzia un gap significativo tra le performance delle aziende italiane in termini di investimenti e lo sviluppo di programmi di Innovazione e Digitale”. In uno scenario del genere c’è ancora molto da lavorare, visto che l’Italia, in base alla classificazione del «Summary Innovation Index» della Commissione Europea non svetta tra i Paesi leader continentali (che sono: UK, Germania e Olanda) ma risulta solo un “moderato innovatore”. Al termine del convegno sono stati assegnati i premi 2018 “Prodotto Food”, riconoscimento che premia le realtà imprenditoriali del settore più attive in Ricerca&Sviluppo, con l’innovazione al centro della missione aziendale. Durante l’evento si è tenuta la premiazione del prodotto food. Si tratta di oltre 250 prodotti, appartenenti a 158 aziende e suddivisi in 17 categoriemerceologiche. Una giuria digitale di buyer e manager della distribuzione italiana ha votato i prodotti candidati e il voto, insieme ai dati Nielsen, ha costituito il parametro di valutazione per determinare le classifiche.