Accenture ha proclamato le quattro startup vincitrici dei ConsumerTech Awards in occasione del Millennial 20/20 Summit di Londra. Il contest, giunto alla quarta edizione, ha premiato le start-up early-stage che, attraverso le loro soluzioni innovative, sono state in grado di coinvolgere al meglio i Millennials e di accrescere il proprio mercato di riferimento, in particolare nei settori Largo Consumo, Retail, Travel e Automotive. Questi i vincitori in ciascuna delle quattro categorie.

Nella categoria Millennial Consumer: Sharewood, con sede a Milano, ha creato uno dei maggiori social network e marketplace in Europa per consentire alle persone di offrire o noleggiare attrezzature outdoor per il ciclismo, gli sport invernali e acquatici.

Nella categoria Millennial Shopper: Stuffstr: con sede a Seattle, ha ideato una piattaforma mobile che, avvalendosi dei principali marketplace e servizi di terze parti, aiuta le persone a velocizzare il processo di rivendita, donazione, condivisione e riciclaggio di articoli che hanno acquistato, ma che non desiderano più.
Nella categoria Millennial Traveller: IndaHash, che consente ai brand di raggiungere velocemente milioni di influencer digitali. Questa società di Dublino crea campagne di comunicazione, stabilendo le attività che gli influencer devono portare a termine e definendone il budget e i risultati, in termini di reach e target.
Nella categoria Millennial Driver: SPLT con sede a Detroit, ha implementato una piattaforma chiusa di ride-sharing, in grado di fornire, su chiamata, trasporti medici non urgenti, in collaborazione con Lyft. SPLT punta a diventare il primo software di carpooling integrato in un veicolo.
Oltre a ricevere il premio, i vincitori delle diverse categorie potranno ora beneficiare dell’esperienza dei professionisti di Accenture, inoltre, avranno a disposizione uno spazio espositivo per la durata di tre mesi presso l’Innovation Hub di Accenture a Londra.