Doppia exit per Nuvolab, il venture accelerator fondato da Francesco Inguscio: a Gellify, nuovo player dell’innovazione guidato da Fabio Nalucci, va infatti il controllo di Coppa+Landini e CrowdChicken, società specializzate rispettivamente in consulenza per l’innovazione design driven e in crowdfunding per il terzo settore.
«È bello – racconta Inguscio – aver trovato una controparte industriale capace di apprezzare il nostro lavoro di rainmaking, una vera e propria conferma di quello in cui credo: la possibilità, da imprenditore, di aiutare altri imprenditori a maturare, fino a farli incontrare con uomini d’impresa affermati, in una staffetta tra generazioni capace di generare crescita continua, per i singoli, per le imprese, per il nostro Paese».
Nel dettaglio, l’operazione prevede l’acquisizione di Coppa+Landini da parte di Gellify tramite la controllata Gellify Air, che rileva dunque il controllo della società, inclusivo della totalità delle quote detenute da Nuvolab in Coppa+Landini. Allo stesso tempo, Coppa+Landini rileva il controllo totale di CrowdChicken, partecipata da Nuvolab, consentendo così la seconda exit.
Specializzata in open innovation, Coppa+Landini fa del design thinking il proprio metodo per “provocare” l’innovazione all’interno di organizzazioni, società, istituzioni. Tra i numerosi ambiti di specializzazione della società, i principali sono credito, retail, food & beverage, energia e PA. CrowdChicken è una startup innovativa nata per implementare i servizi e gli strumenti di fundraising online e di comunicazione digitale per la promozione della cultura della donazione. Tra i tanti protagonisti del panorama internazionale del no profit, hanno scelto CrowdChicken realtà come Emergency, Intersos, Terre des Hommes Italia, Coopi, Vidas.