Quello che è successo nel secondo trimestre è che i nuovi top di gamma di Samsung e Huawei hanno contribuito a rilanciare il mercato. Nel secondo trimestre del 2017 tornano a crescere le vendite di smartphone in Italia: +3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, per un totale di oltre 3,6 milioni di unità vendute. Il mercato sembra aver recuperato il terreno perduto nel primo trimestre del 2017, che si era chiuso con un -3% su base annua. Lo scrive Gfk Italia precisando che accanto ai volumi anche il valore è in posito. Il mercato degli smartphone è cresciuto del 7,7% rispetto allo stesso periodo del 2016. Come per altri Paesi, scrive Gfk, la crescita a valore è da attribuire principalmente ai risultati positivi di alcuni modelli lanciati negli ultimi mesi, che si posizionano su una fascia di prezzo medio-alta. Oggi i consumatori sembrano avere esigenze più elevate in termini di prestazioni e user experience, e sono quindi disposti a pagare di più per il loro smartphone.
Ma in Europa il mercato cala 
In Europa occidentale le vendite di smartphone sono diminuite per il terzo trimestre consecutivo (-3% rispetto al Q2 2016), per un totale di 28,7 milioni di unità vendute. Questo è dovuto principalmente ai risultati negativi registrati da Germania (-4%), Gran Bretagna (-5%) e Francia (-7%). Tornano a crescere dopo un periodo di stallo le vendite in Nord America: +6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Bene anche i paesi dell’America Latina: qui le vendite di smartphone continuano a crescere (+10% a unità) nonostante lo scenario economico incerto. Positivo in particolare il dato del Brasile (+15%). Stabile anche la Cina, che ha registrato nel Q2 oltre 110 milioni di unità vendute, risultato simile a quello dello scorso anno. Nonostante si tratti di un mercato sostanzialmente saturo, il successo di alcuni nuovi modelli di fascia alta ha portato a un incremento del mercato a valore (+8%). Nel paesi dell’Asia sviluppata* il mercato degli smartphone frena rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (-3%). Un risultato condizionato soprattutto dal trend negativo della Corea del Sud, mentre rimangono in area positiva Giappone e Australia. Decisamente migliore la situazione nei Paesi asiatici emergenti*, dove si registra l’incremento più alto in assoluto (+13%) di unità vendute. Bangladesh e Malesia guidano la crescita, rispettivamente con un +40% e un +31% a unità, rispetto allo spesso periodo dello scorso anno.

Cosa è accaduto a giugno? Secondo comScore Samsung è ancora leader, Apple stabile e Huawei in crescita a tripla cifra. Secondo l’ultimo rapporto di giugno, Samsung Galaxy S8 è lo smartphone più acquistato negli ultimi 30 giorni, ma Huawei è presente con 5 differenti modelli nella top 10 dei nuovi device . Questa la fotografia scattata da Mobilens di comScore, in occasione di IFA, in merito all’acquisto di dispositivi mobili di nuova generazione relativa al mese di giugno 2017
Prendendo in considerazione la ripartizione delle quote di mercato dei singoli brand sulla smartphone audience italiana, Samsung detiene ancora il primato con il 37,5% (ma in calo rispetto al 41,9% di giugno 2016), seguito da Apple (18,7%), e Huawei con il 16,3% che raddoppia il numero di utenti dell’anno scorso, e registra un +413% su scala biennale. Seguono Nokia (che perde 3,6 punti percentuali in un anno), LG, Wiko e Asus, che raggiungono complessivamente il 14,5% della quota di mercato.

Nel mercato degli smartphone, si legge nella nota, Huawei è il brand che registra la maggiore crescita in termini di utenti (+413% in due anni).
Quanti possiedono uno smartphone in Italia? In Italia, a giugno 2017 il 74,4% dei possessori di telefoni cellulari possiede uno smartphone, dato questo che ha registrato una crescita progressiva se si osserva il medesimo nello stesso mese del 2015 (60%) e dello scorso anno (70%). Considerando la sola smartphone audience italiana, composta da 34 milioni di utenti, Android mantiene la leadership con il 73,5% (era al 69,7% nello stesso mese del 2016), seguito da Apple/iOS con una quota di mercato pari al 18,7% (nel 2016 al 17,9%).
I modelli più acquistati. A giugno secondo Comscore la sfida è stata a due, anche per effetto delle uscite dell’S8 e del nuovo Huawei. Da un lato Samsung dà una prova di forza con il Samsung Galaxy S8, modello più acquistato a giugno 2017 (4,1% sul totale dei nuovi dispositivi), e altri due dispositivi, Galaxy J5 (3,7%) e Galaxy S7 (2,6%) tra i primi quattro modelli. Dall’altro lato è Huawei a lanciare la sfida, piazzando nella top 10 dei device più acquistati 5 differenti modelli (dal P9 Lite, secondo con il 3,8%, ai fortunati P8 Lite, anche in versione 2017, passando per i più recenti P10 Lite e P10 Plus). Per quanto riguarda Cupertino che il 12 settembre presenterà il nuovo iPhone, il primo dei due modelli Apple presenti nella top 10 è l’iPhone 5s 16GB, che con il 2,5% si posiziona al quinto posto, davanti al più recente iPhone 7 32GB al 2,1%. Analizzando il costo dei nuovi smartphone, oltre un quinto degli acquirenti ha speso più di 400 €, mentre il per 17% degli utenti il costo del nuovo dispositivo era compreso nella fascia tra i 170 € e i 249 €. A seguire, con il 15,2%, la fascia tra i 125 € e i 169 €.

L’articolo Tornano a crescere gli smartphone in Italia. Ecco chi vende di più sembra essere il primo su Info Data.

Leggi su infodata blog