L’infografica è interattiva. E’ quindi possibile filtrare i dati selezionando i diversi elementi.
Nella parte superiore si mostra l’andamento dei tweet durante il corso dei minuti della partita con particolare riferimento ai gol del Portogallo (in verde) e della Spagna (in rosso).
Nella parte sottostante si mostra l’incremento percentuale di tweet rispetto al secondo appena precedente.
Sulla destra una differenziazione del numero di tweet e di retweet: selezionando uno dei due palloni corrispondenti si evidenzia l’andamento di questi nel corso della partita.

 

Due minuti dall’inizio della partita: fallo in area di Nacho su Cristiano Ronaldo. É calcio di rigore. CR7 si avvia verso il dischetto, posiziona la palla, prende la rincorsa… 1-0: su Twitter è il delirio.

 

Il match è subito attivo, mentre gli italiani si esprimono: “Inizia il vero Mondiale”.

 

170.000 circa sono stati in totale i tweet raccolti durante la serata per questa partita, che si è chiusa con un pareggio a suon di gol e colpi di scena. Ma procediamo con ordine.

 

Spagna-Portogallo è stato uno dei match più attesi del primo turno di questi mondiali 2018 in Russia. Le aspettative non sono state deluse visto che i gol segnati sono stati ben 6, con un risultato finale di 3-3, che rispecchia perfettamente la qualità espressa in campo dalle due squadre.

Sui social network, Twitter in particolare, gli utenti non si sono risparmiati dal commentare e vivere a pieno questo spettacolo sportivo.

Noi, tre studenti di Data Science presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca, abbiamo deciso di divertirci nell’assistere alla partita solo grazie ai tweet degli utenti, italiani e non, che siamo riusciti a scaricare real-time durante la serata grazie ad un’architettura per lo streaming appositamente implementata. Abbiamo solamente definito come criterio di ricerca per catturare i tweet quello di dover contenere uno degli hashtag ufficiali del match; il corso della partita ha poi  fatto il resto.

 

Il vantaggio del Portogallo al 3’ del primo tempo ha subito generato un enorme traffico in numero assoluto di tweet. I pareri tuttavia sono contrastanti: mentre qualche tifoso spagnolo si chiede

“¿Este es el penal más rápido en la historia de un mundial?” / “E’ il rigore più rapido nella storia dei mondiali?”, altri contestano “un penal que no fue” / “un rigore che non c’era” dando vita ad un nuovo inaspettato hashtag “#NoEraPenal” / “#NonEraRigore” che provoca e crea dibattito; la maggior parte però rimane in silenzio. Sono solo i tifosi portoghesi a esultare a pieno ritmo all’unisono. Poche e semplici parole: Gol e CR7 in tutte le sue declinazioni e lodi in ogni tweet.

Al 24’ arriva il pareggio della Spagna e con questo la seconda ondata di entusiasmo sui social network. Ora sono proprio gli spagnoli a non risparmiarsi in favore di Diego Costa che si porta avanti facendo anche un fallo, che genera non poche polemiche, e segnando dopo una bella serie di finte; giocata strabiliante, ancor più  per la sua “individualidad pura” / “pura individualità”. Vengono fuori anche i tifosi che non ci credevano già più “¡IMPRESHIONANTI! Perdón por criticarte tanto Costa ¡Vamos España!” / “Impressionante! Perdonami per le tante critiche Costa. Forza Spagna!”.

Diventa quindi una rivincita contro Ronaldo: già si scatena il grido degli spagnoli “Costa no perdona” mentre la partita è solo all’inizio; tutti i tifosi cominciano a scaldarsi e gli spagnoli sentenziano “#POR pagara sus errores” / “il #POR pagherà i suoi errori”.

 

Il dibattito su Twitter ritorna effervescente verso il 34’ minuto quando si sfiora il raddoppio spagnolo con un tiro diagonale di Iniesta che lascia alle spalle una “Buena jugada colectiva” / “Buona azione collettiva” commentata da entrambe le squadre; in Italia nel frattempo le idee sono chiare: “Stasera Iniesta insegna calcio”. Bisogna attendere fino al 44’ per scatenareveramente gli spettatori: quando ormai i commenti italiani sono tutt’altro che positivi “Il #POR ha smesso di giocare 20 minuti fa a calcio” ecco Cristiano Ronaldo segnare il secondo gol, questa volta su azione. Qui i tweet oltre ad esaltare il portoghese “Doblete del mejor del mundoooooooo” / “Doppietta del migliore del mondo”, remano contro l’errore di De Gea, il portiere spagnolo: “¿GOL de CR7 o de De Gea?”. Si conclude così il primo tempo.

 

Al rientro in campo, sul punteggio di 2-1 per il Portogallo, si riaprono le ostilità.

“Dominio total de la selección española en estos 10 minutos del segundo tiempo.” / “ Dominio totale della squadra spagnola in questi 10 minuti del secondo tempo”; arriva infatti il raddoppio di Diego Costa: la palla è stata servita da Busquets di testa che l’ha messa al centro dell’area dove Costa, in agguato, ha solo dovuto appoggiarla in rete. Qualche italiano commenta la scena distaccato“Chiamasi botta di c**o”, ma i più aizzano lo scontro tra i due giocatori in testa “#PORESP COOOSTA VS ROOONALDO”. La partita continua a regalare emozioni; non passano nemmeno 3 minuti che la Spagna si porta in vantaggio, questa volta con Nacho: un tiro di destro dai 20 metri che fa sognare “GOOOOOOL DE ESPAÑA!!!GOLAZO DE NACHO!!!!Derechazo seco y cruzado: PALO Y GOL!!!” / “Gol della Spagna! Gol di Nacho! Destro secco incrociato : Palo e gol!”. I tifosi di entrambe le squadre sono scatenati: ci sono quelli che ancora stanno commentando Costa, quelli che attaccano Ronaldo e  c’è anche chi è già in fermento e pronostica una Spagna vincitrice¡¡¡#POR está pagando, #ESP ya has ganado para mí!!!” / “ il #POR la sta pagando, l’#ESP ha già vinto per me!”. E’ proprio qui, infatti, che si registra il maggior numero di tweet raccolti nello stesso momento. Ma la partita non è ancora finita. 86’ minuto. Punizione in favore del Portogallo. Ed è protagonista di nuovo lui: Cristiano Ronaldo che con un tiro a giro strabiliante oltrepassa la barriera e gonfia la rete; 3-3.

E mentre ormai trovano spazio quasi esclusivamente le lodi per CR7 “⚽#Ronaldo! Tripletta dell’asso del #RealMadrid Per il quale gli aggettivi sono finiti #PORESP #PortogalloSpagna #WorldCup”, si continua a ironizzare sulle sorti di un’Italia purtroppo esclusa dai Mondiali: ¿Cuál es el colmo de una #Italia que no clasificó al Mundial? Que un paisano sea el árbitro del #PORESP #Rusia2018 #WorldCup” / “Qual è il colmo per un’ Italia che non si è classificata ai Mondiali? Che un italiano sia l’arbitro di Portogallo-Spagna”.

Quello che avete letto è il secondo di una serie di articoli in collaborazione tra gli studenti di Data Science  dell’Università di Milano-Bicocca e noi di Info Data con l’obiettivo di formare gli studenti di data science sull’applicazione dell’analisi dei dati al giornalismo

Autori:

Sessi Michela

www.linkedin.com/in/michelasessi

 

Colombo Lorenzo Filippo Maria

https://www.linkedin.com/in/lorenzo-filippo-colombo-027b7364/

 

Pecchia Davide

www.linkedin.com/in/davide-pecchia

 

 

 

 

 

L’articolo Spagna-Portogallo è finita 3-3. Ma sui social cosa è successo? sembra essere il primo su Info Data.

Leggi su infodata blog