Più di centomila passeggeri rimasti a terra e 750mila voli cancellati. Il fallimento della compagnia aerea Monarch Airlines e del suo tour operator rappresenta un caso senza precedenti per il settore aeronautico britannico. Dopo il caso di Ryanair che ha cancellato 20mila voli in tutta Europa per la fuoriuscita dei piloti, il modello low cost sembra avere terminato la sua corsa inarrestabile. Tariffe troppo basse, lievitazione dei costi e avvio di una nuova fase di consolidamento stanno trasformando il settore aeronautico europeo. Dal canto loro, le compagnie tradizionali stanno recuperando terreno, con politiche che puntano sull’efficienza e il taglio dei costi, premiate dalla Borsa: dall’inizio dell’anno il titolo Lufthansa è salito del 98%, Air France Klm del 163% e British Airways del 38 per cento.
Articolo sul Sole 24 Ore del 3 ottobre 2017

L’articolo La crisi del settore aeronautico europeo: i numeri delle compagnie sembra essere il primo su Info Data.

Leggi su infodata blog