Gli sconti fiscali per gli investimenti produttivi sono tra i principali elementi del pacchetto Industria 4.0. La manovra prevede innanzitutto la proroga per il 2017 dell’attuale superammortamento.

Non mancano però le novità, in particolare relative all’introduzione dell’iperammortamento, che consente una maggiorazione del 150%, ma limitatamente a beni finalizzati a «favorire processi di trasformazione tecnologica e/o digitale in chiave “Industria 4.0”». Sono 47 le categorie interessate.

Dal 2017 tra i beni agevolati rientreranno anche i software, che potranno usufruire del superammortamento al 140%: per avere uno sconto fiscale le imprese e i professionisti dovranno effettuare un investimento in Industria 4.0, su cui beneficeranno dell’iperammortamento al 250%, con una maggiorazione di 150 punti percentuali.

Rispetto alla norma attualmente in vigore ci sarà invece un restringimento nel settore dei veicoli; verranno infatti esclusi quelli utilizzati esclusivamente come beni strumentali nell’attività di impresa.

Articolo apparso sul Sole 24 Ore del 19 ottobre 2016

L’articolo Industria 4.0: bonus digitale per 47 categorie di beni sembra essere il primo su Info Data.

Leggi su infodata blog