L’etimologia dei nomi delle nazioni come è logico che sia non è una scienza esatta. Secondo uno studio pubblicato sulla rivista online Quartz l’origine dei nomi dei Paesi ha origine grossomodo da quattro categorie fondamentali: il nome di una popolazione o tribù, un dettaglio della posizione geografica (se è un’isola o deserto), il nome di un personaggio storico,  un punto cardinale sulla mappa.

Il punto di partenza per chi ha realizzato questa mappa è diciamo il libro più autorevole della toponomastica, l’Oxford Concise Dictionary of World Place-Names, in cui viene descritta  l’origine dei nomi di 195 Stati indipendenti. Al link sopra potete consultare il loro database. Sulla base di queste informazioni è stata realizzata questa mappa (l’excell) lo trovate qui

Italia terra dei tori (o dei vitelli). Si è ipotizzato che il nome derivi dal vocabolo Italói, termine con il quale i greci designavano i Vituli (o Viteli), una popolazione che abitava nella punta estrema della nostra penisola, la regione a sud dell’odierna Catanzaro, i quali adoravano il simulacro di un vitello (vitulus, in latino). Il nome significherebbe quindi “abitanti della terra dei vitelli”.

 

 

 

 

L’articolo Il significato originale dei nomi delle nazioni. Le mappe sembra essere il primo su Info Data.

Leggi su infodata blog