Come ogni anno tra la festa della Liberazione e quella della Repubblica (passando per il Primo Maggio) una buona parte di lavoratori dipendenti italiani si prende qualche giorno di vacanza, pagata, aggiungendo delle ferie ai permessi previsti per le festività nazionali. E se, come accade quest’anno per il 25 aprile, la festività è infrasettimanale allora il “ponte” è servito.

Ma come funzionano le cose all’estero? In quali paesi i lavoratori hanno diritto al maggior numero di giorni di vacanza?

Nell’Infodata seguente, i cui valori sono tratti da Wikipedia, i Paesi sono classificati per numero di giorni in cui si è tutelati nel diritto alle ferie.

In testa alla classifica mondiale compare lo Sri Lanka: nell’isola dell’Oceano Indiano si ha diritto a ben 46 giorni di vacanza all’anno, tra ferie e permessi. E in Europa? E’ l’Austria a guidare la classifica con ben 41 giorni, seguita, tra i maggiori Paesi, da Finlandia, Francia e Spagna con 36. L’Italia con 32 batte Germania, Svizzera e Regno Unito, ma sono i Paesi Bassi con solo 20 giornate di permesso garantite a chiudere la classifica.

 

L’articolo Diritto alle ferie, ponti e festività. Come funziona il mondo dei vacanzieri sembra essere il primo su Info Data.

Leggi su infodata blog