Nuova sequenza di sentenze contro le Regioni no triv. Il Tar del Lazio ha pubblicato altre sei sentenze contro una Regione in particolare, la Puglia, il cui presidente Michele Emiliano ha fatto della contestazione alle perforazioni uno dei punti caratteristici della sua politica soprattutto in aprile, quando ci fu il referendum fallito sulle perforazioni in mare. Il Tar Lazio cioè ha rigettato altri sei ricorsi con i quali la Regione Puglia si opponeva contro la ricerca di giacimenti in mare. Ha rigettato anche un settimo ricorso presentato, in questo caso, dal Comune di Amendolara, in Calabria. Le compagnie petrolifere, così il Tar Lazio sezione 2-bis ha ripetuto alla Puglia, possono condurre le ecografie nel sottosuolo del mare alla ricerca di giacimenti.

Articolo a pagina 12 del Sole 24 Ore del 30 settembre 2016

L’articolo Bocciature a tappeto contro le Regioni no triv. La mappa delle istanze di permesso sembra essere il primo su Info Data.

Leggi su infodata blog