Chi è rimasto vittima della serie Dark Souls, dei titoli soulslike e di tutta quella generazioni di videogiochi che mettono al centro di tutto il duello, il faccia a faccia, la lotta non potrà rimanere inerte di fronte a Nioh. Eslusiva per Ps4 di Team Ninja (Dead or Alive e il nuovo Ninja Gaiden) è un gioco di combattimento. Ambientato in una versione dark-fantasy del Giappone del 1600 è un tripudio di tecnica e spada, di Katane che ballano ed epica del corpo. Orgogliosamente non è e non vuole essere Dark Souls. Più gioco di ruolo che action game è impegnativo al punto giusto da rendere l’esperienza di gioco soddisfacente. Unico anello debole è la storia. Si l’ammazza-demoni William “Anjin” Adams. Sei il primo inglese a mettere piede i Giappone. E sei nel bel mezzo della guerra civile che precede lo shogunato di Tokugawa e l’inizio del periodo Edo. La storia è poco più di uno spunto narrativo. Suggestivo e dolente, brutale e nervoso offre il miglior sistema di combattimento sulla piazza e qualche lampo legato alla bellezza del Giappone che fu.