L’imaging ha vinto il Nobel. Il premio per la chimica 2017 è stato infatti assegnato questa settimana a tre ricercatori per la microscopia crioelettronica, che ha permesso di visualizzare la strutture atomiche delle biomolecole vedendole in alta definizione. Permettendo così di visualizzare come mai prima i legami chimici di aggregati molecolari come le proteine. Una tecnologia che ha permesso un salto in avanti decisivo alla conoscenza. Perché il modo di vedere un oggetto con sempre maggior definizione ne migliora la possibilità di conoscerlo nei minimi dettagli.

E in più ha anche un effetto divulgativo grazie alla bellezza delle immagini prodotte con il microscopio: queste fotografia mettono infatti alla portata di tutti un mondo invisibile all’occhio umano, ma che indubbiamente ha il merito di rendere visibile una dimensione del tutto nascosta. Per celebrare la bellezza e la rilevanza scientifica delle fotografie microscopiche il contest Nikon Small World, come ogni anno ormai da 376 edizioni, premia ricercatori e amatori che catturano le immagini più impressionanti.

A vincere quest’anno è stato l’olandese Bram van den Broek del Netherlands Cancer Institute con l’immagine di una cellula della pelle con eccesso di cheratina. Qui di seguito abbiamo scelto le foto più belle tra quelle selezionate dalla giuria. Perché il mondo dell’invisibile è davvero affascinante.